Posted on

In Valle d’Aosta più che raddoppiati i numeri di estorsioni e i casi di riciclaggio

In Valle d’Aosta più che raddoppiati i numeri di estorsioni e i casi di riciclaggio

I dati sono contenuti nella relazione al Parlamento sull'attività svolta nel primo semestre 2012 dalla Dia

E’ più che raddoppiato il numero di estorsioni denunciate in Valle d’Aosta nei primi sei mesi del 2012 rispetto al semestre precedente, passando dai 3 del periodo luglio-dicembre 2011 ai 7 del periodo gennaio-giugno 2012. In prevalenza gli estorsori sono italiani: resta stabile, a quota 2, il numero di stranieri. E’ quanto riportato nella relazione al Parlamento sull’attività svolta nei primi sei mesi del 2012 dalla Direzione investigativa nazionale antimafia (Dia).
Per il reato di riciclaggio, nei primi sei mesi del 2012 sono state denunciate 6 persone (3 nel secondo semestre del 2011) a fronte di una arrestata, mentre sono 2 i denunciati per impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita. Per entrambi i semestri considerati in Valle d’Aosta non sono stati denunciati episodi di usura (unica regione in Italia insieme al Trentino Alto Adige).
(patrick barmasse)

Condividi

LAST NEWS