Posted on

A Donato Carrisi lo Scerbanenco 2013

Menzione speciale per Simone Sarasso, questa sera la cerimonia di premiazione al PalaNoir

Menzione speciale per Simone Sarasso, questa sera la cerimonia di premiazione al PalaNoir

«Un romanzo in cui la meticolosa costruzione narrativa e le suggestioni del thriller e dell’horror danno vita a un noir irrequieto e fulminante», questa la motivazione con la quale la giuria, composta da Cecilia Scerbanenco (presidente), Valerio Calzolaio, Luca Crovi, Loredana Lipperini, Cesare Martinetti, Sergio Pent, Sebastiano Triulzi, John Vignola e Lia Volpatti assegna il Premio Giorgio Scerbanenco per il miglior romanzo italiano di genere edito nel 2013, a “L’ipotesi del male” di Donato Carrisi.
Menzione speciale per “Il paese che amo” di Simone Sarasso con la seguente motivazione: «La menzione speciale va all’ultimo capitolo di una trilogia noir in cui si mescolano efficacemente la storia sociale politica e musicale in nero del recente passato del nostro paese».
La cerimonia di premiazione è in programma questa sera alle 21.30 in sala 1 al PalaNoir di Courmayeur.
In foto Donato Carrisi.
(re.vdanews.it)

Condividi

LAST NEWS