Posted on

Calcio: il VdA nella tana del Rapallo Bogliasco senza Artaria

Calcio: il VdA nella tana del Rapallo Bogliasco senza Artaria

Il fantasista ha riportato lo stiramento del collaterale del ginocchio sinistro, con sospetta lesione del crociato; Dossena: «E' un giocatore insostituibile, ma non andremo in campo come vittime sacrificali»

Un Vallée d’Aoste con i cerotti si appresta ad affrontare la difficile trasferta a casa della seconda della classe. Nella tana del Rapallo Bogliasco mister Alexandro Dossena dovrà fare a meno dello squalificato Boi e degli infortunati Pascale, Cammarosano (distrazione muscolare) e Artaria. Proprio la situazione dell’ex giocatore della Pro Patria è quella più grave, visto che contro il Derthona il gioiello granata ha rimediato lo stiramento del legamento collaterale del ginocchio sinistro con sospetta lesione del crociato. Non al meglio anche Noro, che partirà per la Liguria con un problema alla capsula del menisco e non è ancora certo di andare in campo. Il tecnico del VdA, non si abbatte. «Avremo assenze importanti a casa di una squadra costruita per vincere il campionato – ha dichiarato Dossena (foto) dopo la rifinitura di questa mattina al Puchoz -, ma non abbiamo intenzione di recitare il ruolo di vittima sacrificale. Dobbiamo andare in campo pensando di essere all’ultimo minuto del match di andata, quando vincevamo 3-2; mi auguro che sapremo mettere sul piatto la rabbia per il pareggio subito proprio nell’azione conclusiva. Anche domani avremo rispetto, ma non timore per i nostri avversari: loro partiranno forte, ma noi sappiamo che ce la possiamo giocare». Sull’infortunio ad Artaria, il mister spiega: «Luca è un giocatore insostituibile. In campo è un grande e anche nello spogliatoio è molto prezioso. Dobbiamo comunque andare avanti, non escludo di cambiare modulo, di alternative ne abbiamo parecchie». Il VdA potrebbe tornare al 4-4-2 di inizio stagione, con Visconti e Di Maira in attacco; al centro della difesa, per sostituire lo squalificato Boi, c’è il ballottaggio Fiore-D’Errico, con quest’ultimo che, diversamente, potrebbe essere riportato a sinistra.
(d.p.)

Condividi

LAST NEWS