Posted on

Calcio: squadre valdostane poco virtuose nell’utilizzo dei giovani

Calcio: squadre valdostane poco virtuose nell’utilizzo dei giovani

Ufficializzate le graduatorie del comitato regionale della Figc: nessuna rossonera ha diritto ai premi in denaro

Nessuna squadra valdostana è riuscita a entrare nel lotto delle premiate per l’utilizzo dei giovani (al di là di quelli previsti dalla regola dei fuoriquota) nei campionati dilettantistici organizzati dal comitato regionale della Figc.
In Eccellenza a vincere è stato il Tortona Villalvernia con 722 punti davanti all’Ivrea con 532 e al Colline Alfieri Don Bosco con 450 (Chisola 567 e Atletico Torino 526 sono state escluse dalla classifica in quanto retrocesse). Lo Charvensod ha collezionato 218 punti, l’Aygreville appena 92.
In Promozione a vincere è stato il San Giuliano Nuovo con 558 punti (davanti agli alessandrini si sono piazzate le retrocesse Galliate 1030, Cenisia 934 e Fomarco 691), che ha preceduto CBS Scuola Calcio (521), Villafranca (425), Varallo Pombia (345) e Mirafiori (327); il Pont Donnaz Hône Arnad ha chiuso nei bassifondi della graduatoria con 35 punti.
In Prima Categoria il successo è andato alla Sandamianese Asti con 1446 punti (davanti le si era piazzato il Valerio Bacigalupo con 1852, ma i torinesi sono retrocessi); saranno premiati anche la Pro Collegno Collegnese (1342), il Pertusa Biglieri (1057), il San Mauro (1010), il Pozzomaina (929) e il River Sesia (918). Tra le formazioni valdostane, il St-Vincent Châtillon (1191) ha ottenuto il sesto risultato assoluto, ma i termali sono stati esclusi dai premi a causa delle retrocessione incassata allo spareggio con il Quart, che da parte sua si è fermato a quota 467; ancora più indietro il Real Sarre (120), il Verrès (28) e il Fenusma (10).
(d.p.)

Condividi

LAST NEWS