Posted on

Courmayeur: il braccio di ferro sulla legittimità del nuovo Piano regolatore si conclude in favore del Comune

Courmayeur: il braccio di ferro sulla legittimità del nuovo Piano regolatore si conclude in favore del Comune

Il Consiglio di Stato ha annullato la sentenza di primo grado del Tar della Valle d'Aosta che aveva accolto il ricorso presentato da una società privata contro le norme tecniche di attuazione del nuovo documento urbanistico

Il Consiglio di Stato ha annullato la sentenza di primo grado del 19 settembre 2013 con cui i giudici amministrativi del Tar della Valle d’Aosta avevano annullato il nuovo Piano regolatore generale comunale adottato dal Comune di Courmayeur.
In primo grado ad Aosta i giudici avevano dato ragione al ricorso presentato da una società privata, che aveva di fatto impugnato le norme tecniche di attuazione del nuovo documento urbanistico e, in particolare, i suoi equilibri funzionali.
A seguito di questa pronuncia di primo grado, fu quindi lo stesso Comune di Courmayeur a presentare ricorso davanti al Consiglio di Stato, con i giudici di secondo grado che – nei giorni scorsi – hanno preso atto della formale rinuncia sia al ricorso di primo grado, sia agli effetti introdotti dalla sentenza del Tar valdostano da parte del privato che impugnò originariamente davanti ai giudici amministrativi regionali l’adozione del nuovo Piano regolatore a opera dell’amministrazione comunale di Courmayeur.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS