Posted on

Pugni e calci per un passaggio ostruito sotto casa, due condanne

Pugni e calci per un passaggio ostruito sotto casa, due condanne

Nove e sei mesi di reclusione a Valter Pellerey e Stefano Bonato di Champdepraz per i fatti risalenti alla sera del 5 maggio 2013; a essere mandati in ospedale furono due fratelli di Verrès

Sono stati condannati rispettivamente a nove e sei mesi di reclusione, Valter Pellerey, 54 anni, e Stefano Bonato, 50 anni, entrambi di Champdepraz, accusati di aver picchiato due fratelli di Verrès – ubriachi, secondo quanto riferito da un testimone – durante una lite scatenata per un passaggio ostruito sotto casa.
Pellerey, minacciato con un coltello da uno dei due fratelli, secondo l’accusa reagì colpendolo (anche al capo) con una sbarra in ferro.
Costretto a ricorrere alle cure del Pronto soccorso, all’uomo fu riscontrato un trauma cranico-facciale e diverse contusioni ritenuti guaribili in 15 giorni.
Bonato, invece, era accusato di avere preso a calci e pugni l’altro fratello, che riportò un trauma cranico e la frattura di alcune costole ritenuti guaribili in quattro settimane.
I fatti contestati ai due imputati risalgono alla sera del 5 maggio del 2013, quando i due fratelli picchiati si erano ritrovati a bere nel garage di Pellerey – in compagnia del cugino di quest’ultimo – e avevano parcheggiato l’auto ostruendo l’uscita di un capannone.
Le due vittime dell’aggressione – un quarantunenne e un trentaseienne di Verrès – si sono costituite parti civili nel procedimento: è stata riconosciuta loro una provvisionale di risarcimento di 10.000 euro.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS

Mercato Europeo di Aosta: si alza il sipario sulla tre giorni di gusti e oggetti da 30 paesi


Taglio del nastro per l'iniziativa che che andrà in scena fino a domenica 2 ottobre in piazza...

Posted by on