Posted on

Salute: lanciata la campagna Nastro Rosa per la lotta contro il tumore al seno

Salute: lanciata la campagna Nastro Rosa per la lotta contro il tumore al seno
Salvatore Luberto, presidente della Fondazione per la Ricerca sul cancro VdA

Nel mese di ottobre sono in calendario visite senologiche in via Xavier de Maistre e in piazza Chanoux ad Aosta; a tingersi di rosa sarà il 16 ottobre l'Arco di Augusto

Visite senologiche nella sede di via Xavier de Maistre e in piazza Chanoux ad Aosta: sono alcune delle iniziative per la XXII edizione della campagna di prevenzione del tumore al seno della Lilt. L’iniziativa Nastro Rosa è stata presentata nella mattinata di oggi dal presidente regionale della Lega italiana per la lotta contro i tumori Salvatore Luberto che ha annunciato che «a illuminarsi di rosa sarà il 16 ottobre l’Arco di Augusto».
Nel fare il punto Luberto ha sottolineato che «è in aumento l’incidenza del tumore al seno nelle donne tra i 25-44 anni» ha ribadito «l’importanza di arrivare per tempo alla diagnosi» e ha incitato le donne «a non avere paura di fare le visite di prevenzione perché oggi si guarisce nella maggior parte dei casi».
Nell’ambito della campagna l’associazione – 380 iscritti in Valle, 50 volontari e oltre trecento pazienti da seguire di cui 100 oncologici avanzati – apre il suo ambulatorio per le visite senologiche lunedì 6, giovedì 9 e 16, mercoledì 22, giovedì 23 e mercoledì 29 ottobre: prenotazioni al numero 0165 31331. E’ per giovedì 9 l’Aperitivo in Rosa, alle 18 al Café Théâtre di Aosta, per sostenere la Lilt «i cui fondi sono sempre più risicati anche per la concorrenza di Onlus che vengono da fuori e che si fanno passare per la Lilt» ha evidenziato Luberto. Sabato 11 e domenica 12, dalle ore 10 alle 18, in piazza Chanoux ad Aosta apre l’ambulatorio mobile per visite specialistiche a tutta la popolazione. La Lilt porta avanti la campagna contro il tabagismo – 3.000 studenti raggiunti ogni anno – e di prevenzione contro il tumore al colon retto «il cui modello è stato esportato» ha sottolineato Luberto, segue i pazienti terminali all’Hospice del Beauregard e a domicilio. Il presidente della Lilt ha anticipato che «a breve partiremo con un’iniziativa per sensibilizzare la popolazione sul tumore ai polmoni».
(foto: Salvatore Luberto)
(danila chenal)

Condividi

LAST NEWS
Pontboset, lo scuolabus c’è ma una bimba resta a piedi
Il Fiat Ducato 9 posti utilizzato per il trasporto scolastico a Pontboset

Pontboset, lo scuolabus c’è ma una bimba resta a piedi


Il trasporto scolastico è stato ripristinato ma l'unica bimba che frequenta la scuola...

Posted by on