Posted on

Incidenti stradali: aperto fascicolo per omicidio colposo per morte Ivan Ibello

Due medici dell'ospedale Parini di Aosta indagati "come atto dovuto"

Due medici dell'ospedale Parini di Aosta indagati "come atto dovuto"

Il pm Luca Ceccanti ha disposto l’autopsia sul corpo di Ivan Ibello, il quarantunenne di Arzano (Na) morto sabato scorso nel reparto di rianimazione dell’ospedale Parini di Aosta. Era ricoverato per le gravi ferite riportate due sere prima in un incidente stradale autonomo a Gignod.
Un fascicolo per omicidio colposo è stato aperto dopo un esposto della famiglia della vittima. L’incarico è stato conferito al medico legale Roberto Testi, che sta svolgendo in queste ore l’autopsia e che avrà 60 giorni per consegnare la relazione al magistrato.
Come “atto dovuto” e per garantire loro la possibilità di partecipare alla perizia, sono stati iscritti nel registro degli indagati il direttore del dipartimento, Enrico Visetti, e il medico di turno, Monica Meucci. I legali degli indagati, rispettivamente Corrado Bellora e Viviane Bellot, hanno scelto come perito di parte il medico legale Lorenzo Varetto.
Ibello, alla guida della sua auto sulla strada statale 27, nella notte tra il 23 e il 24 luglio si era schiantato contro il guard-rail, riportando gravi ferite, in particolare al volto. Per i sanitari la morte è dovuta a “complicanze emorragiche dovute ai traumi riportati”.
(redazione newsvda)

Condividi

LAST NEWS
Aosta Capitale italiana della Cultura: incidente diplomatico tra Comune e Ufficio di Presidenza

Aosta Capitale italiana della Cultura: incidente diplomatico tra Comune e Ufficio di Presidenza


In Consiglio comunale è emerso il mancato appoggio dell'organismo regionale alla candidatura e al...

Posted by on