Pubblicato il

Incidente alla cava di Chavonne: migliora l’operaio ferito

Non è più in terapia intensiva Paolo Glarey di Roisan; ha un braccio e una gamba rotti

Non è più in terapia intensiva Paolo Glarey di Roisan; ha un braccio e una gamba rotti

Sono in netto miglioramento le condizioni di Paolo Glarey, 48 anni, residente a Roisan, l’operaio che venerdì scorso è rimasto seriamente ferito in un incidente sul lavoro. La conferma arriva dalla famiglia; l’uomo è fuori pericolo ed è stato trasferito nel reparto di Ortopedia dell’ospedale Parini. Ha un braccio e una caviglia fratturati. Venerdì scorso, intorno alle 15.30, l’uomo – dipendente alla cava di inerti di Chavonne (Saint-Pierre) era al lavoro quando, per cause in fase di accertamento, è precipitato per oltre tre metri, mentre era impegnato nei pressi di un nastro trasportatore. Soccorso dai sanitari del 118, l’uomo è stato trasferito all’ospedale Parini; il politrauma era parso ed è importante, ma dopo una fase di coma farmacologico, l’operaio è andato via via migliorando sino al trasferimento nel reparto di Ortopedia.
(c.t.)

Condividi

ULTIME NEWS
Ispettorato del lavoro di Aosta, Lanièce chiede conto della carenza di personale

Ispettorato del lavoro di Aosta, Lanièce chiede conto della carenza di personale


Il senatore valdostano ha presentato un'interrogazione al ministro Andrea Orlando...

Pubblicato da il