Posted on

Gignod: fumata nera sull’insediamento artigianale all’ex Maxell

Gignod: fumata nera sull’insediamento artigianale all’ex Maxell

I locali lasciati sfitti nel 2010 dalla Spf Scott continueranno a rimanere vuoti

E’ definitivamente tramontato il progetto di insediamento di un polo produttivo all’interno dei 4.200 mq di capannoni dell’ex Maxell, in frazione Chambavaz di Gignod (3.500 mq al piano seminterrato e 700 mq di uffici amministrativi). «Del progetto non se n’è fatto più nulla – ha confermato Livio Sapinet, presidente di Vallée d’Aoste Structure, società proprietaria del complesso in cui, in una sezione apposita, la Spf Scott continua tuttora la produzione di bastoncini da sci -. Purtroppo gli artigiani interessati, una volta che abbiamo chiesto loro la costituzione in cooperativa, così da poterci interfacciare con un unico interlocutore, si sono come volatilizzati. Evidentemente non c’era la necessaria determinazione a portare a compimento l’operazione».
Maggiori dettagli in merito sul numero di Gazzetta Matin in edicola lunedì 12 novembre.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS
Skiroll: Sabrina Borettaz trionfa al debutto in Coppa del Mondo
Sabrina Borettaz in azione

Skiroll: Sabrina Borettaz trionfa al debutto in Coppa del Mondo


Colpaccio dell'azzurra dell'Amis de Verrayes, che oggi ha trionfato nella sprint Juniores di Banska...

Posted by on