Posted on

Calcio: Benny Carbone a Monza vuole una squadra «compatta come un muro»

Calcio: Benny Carbone a Monza vuole una squadra «compatta come un muro»

Il tecnico: «Basta errori banali, da adesso in avanti sono tutte finali; temere soltanto Gasbarroni sarebbe l'errore più grande»

Dopo lo stop forzato per neve, il Vallée d’Aoste si appresta a tornare in campo domani al Brianteo di Monza dove, alle 14.30 (arbitro Carlo Amoroso della sezione di Paola), proverà a riscattare il pesante 5-0 incassato al Cerutti nel match di andata. «Spaventato dalla seconda sosta nelle ultime tre settimane? – riflette mister Benito Carbone -. Manco per idea, fosse per me ne avrei saltata ancora una, così poi avrei avuto finalmente la squadra al completo». In effetti l’infermeria comincia a svuotarsi, con il solo Esposito ancora ai box. Cuneaz ha ripreso ad allenarsi con il gruppo, ma per domani non ce la farà al pari di Amato e Jidayi. Tornano invece a disposizione Kanouté, Bentoglio, Panepinto e Isoardi anche se, come aggiunge il mister, «non possono essere al meglio». Per il tecnico del VdA quello di Monza sarà «il primo di tanti spareggi. Dovremo giocare come se fosse l’ultima partita della stagione, quella decisiva per la salvezza. Al Brianteo sarà fondamentale l’approccio mentale, non voglio più vedere errori che poi ci costringono a rincorrere. Abbiamo lavorato bene in settimana e mi auguro di vedere una squadra molto concentrata, anche se non voglio che l’eccessiva carica poi ci si ritorca contro. Dovremo essere corti, dare l’impressione di un muro, per poi fare male con le nostre armi offensive. In campo manderò soltanto chi mi darà garanzie di essere al massimo. Di sicuro non dobbiamo commettere l’errore di pensare che il Monza sia Gasbarroni, lui è un lusso per questa categoria, ma fare la partita su un solo giocatore è sbagliato, anche perché i brianzoli hanno altre carte importanti che possono fare la differenza. Tra l’altro, visti i risultati che stanno ottenendo in condizioni difficili, sono sicuramente anche un ottimo gruppo».
In conferenza stampa ha parlato anche Manuel Sinato. «Dopo i quattro gol subìti a Meda il mister ha insistito molto sull’attenzione che dobbiamo mettere in ogni situazione di gioco – ha spiegato il ritrovato bomber -. Da qui in avanti dobbiamo badare alla sostanza, cercando di ottenere sempre il massimo. Loro sono un’ottima squadra, con giocatori di alto livello che all’andata fecero la differenza, ma all’inizio giocammo molto meglio noi».
«Dobbiamo riprendere subito a fare punti – ha aggiunto Eugio Mattia Rolando (a sinistra nella foto assieme a Sinato) -, dimostrando di essere cresciuti dal punto di vista mentale. Il Monza è una delle grandi del girone, noi non ci poniamo limiti, ma domani firmerei per un pareggio che muova la classifica»
(davide pellegrino)

Condividi

LAST NEWS
GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA IN VALLE D’AOSTA

GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA IN VALLE D’AOSTA


MARTEDÌ 18 GENNAIO AOSTA - Il cinéma de la Ville proietta, alle 16, 18.45 e 21.30, la pellicola...

Posted by on