Posted on

Operazione antibracconaggio in Bassa Valle: denunciate tre persone e sequestrata una pistola Thompson calibro 222 con silenziatore

Operazione antibracconaggio in Bassa Valle: denunciate tre persone e sequestrata una pistola Thompson calibro 222 con silenziatore

Il blitz della Forestale fa seguito al ritrovamento da parte dei Carabinieri di Verrès di tre caprioli abbattuti illegalmente

Operazione antibracconaggio del Corpo forestale valdostano, quella andata in scena in Bassa Valle, che ha portato al sequestro di una pistola «clandestina, facilmente occultabile e quindi utilizzabile per attività di bracconaggio» e alla denuncia di tre persone per detenzione di armi clandestine e alterazione di armi. Il blitz fa seguito al ritrovamento da parte dei Carabinieri di Verrès, la notte del 24 aprile scorso, di tre caprioli abbattuti illegalmente, che erano stati poi occultati nel baule di un fuoristrada abbandonato dai due occupanti dopo l’alt intimato loro dai militari dell’Arma ad Arnad.
Nelle abitazioni dei due presunti bracconieri, tra i 30 e i 40 anni residenti in Bassa Valle, non erano state trovate le armi usate per abbattere i caprioli. L’operazione è stata svolta con la collaborazione dell’aliquota di Polizia Giudiziaria in servizio presso la Procura della Repubblica di Aosta, ed è stata coordinata dal pm Pasquale Longarini. Sono diverse le perquisizioni eseguite in Bassa Valle: l’arma sequestrata risulta essere una Thompson calibro 222 munita di silenziatore e calciolo realizzati artigianalmente e di munizionamento vario; risulta inoltre priva dei segni di identificazione prescritti dalla normativa in vigore.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS