Posted on

Gaia Castori, liceale del Bérard, in partenza per la Cina

Gaia Castori, liceale del Bérard, in partenza per la Cina

La giovane ha ricevuto la borsa di studio messa a disposizione dal BIM e dalla Fondazione Intercultura grazie alla quale avrà la possibilità di trascorrere il prossimo anno scolastico all'ombra della Grande Muraglia

«Volevo fare un’esperienza culturale completamente diversa e per questo per il mio anno di studi all’estero ho scelto la Cina». A parlare è Gaia Castori, studentessa con la media del nove del Liceo Scientifico E.Berard, che oggi ha ricevuto la borsa di studio messa a disposizione dal BIM e dalla Fondazione Intercultura grazie alla quale avrà la possibilità di trascorrere il prossimo anno scolastico all’ombra della Grande Muraglia. La giovane, al quarto anno di studi, si sta preparando alla partenza studiando il cinese da autodidatta e con l’aiuto di una compagna di scuola di origine cinese. La sua avventura inizierà il 21 agosto.
«Il Bim crede fortemente nell’investimento sulla formazione internazionale dei giovani del territorio, riconoscendo l’importanza che questa esperienza di vita e di studio all’estero ha nel bilancio della formazione personale di chi è partito, non solo sul piano delle lingue e delle competenze pratiche, ma anche e soprattutto nella capacità di affrontare al meglio le difficoltà e le sfide del mondo dello studio e del lavoro», ha sottolineato il presidente del Bim Julien Vuillermin nel consegnarle la borsa di studio.
(Foto: Gioia Castori e Julien Vuillermin)
(da.ch.)

Condividi

LAST NEWS