Posted on

Liste d’attesa nella sanità, presto un osservatorio

Liste d’attesa nella sanità, presto un osservatorio

Lo ha annunciato l'assessore alla Sanità Antonio Fosson

Presto l’istituzione di un osservatorio su tempi di attesa nella sanità che «coinvolga non soltanto l’Usl e la Regione, ma anche una rappresentanza di cittadini». Lo ha comunicato oggi l’assessore Antonio Fosson, rispondendo in Consiglio regionale a un’interrogazione di Stefano Ferrero del Movimento 5 Stelle sui tempi di attesa nell’erogazione di servizi ambulatoriali. «C’è stato effettivamente un peggioramento dei tempi di attesa sulle mammografie – ha ammesso l’assessore Fosson -: la Valle d’Aosta è una terra di screening, i valdostani rispondono massicciamente alle campagne di prevenzione e questo ci spinge sempre più a percorrere questa strada». Secondo Fosson «l’intervenuta indagine della Corte dei conti ha indotto un cambiamento nell’organizzazione di queste prestazioni: un’organizzazione che aveva una sua logica e che ora deve essere rivista». «Siamo molto indietro rispetto ad altre regioni – ha lamentato il consigliere Ferrero – e dobbiamo rimediare: non è possibile che i cittadini debbano aspettare tre mesi per un esame se fatto attraverso l’Azienda sanitaria e poi scoprire che, invece, utilizzando la sanità intramoenia l’attesa è di un giorno. Sarebbe poi necessario diminuire la mobilità passiva: c’è bisogno di recuperare la fiducia da parte degli utenti con misure precise e tempestive».

Condividi

LAST NEWS
La grande fotografia internazionale al Forte di Bard

La grande fotografia internazionale al Forte di Bard


Dal 7 maggio World Press Photo assieme a Wildlife Photographer of the Year che prosegue sino al 5...

Posted by on