Posted on

I 90 anni del partigiano Giulio Mestieri

I 90 anni del partigiano Giulio Mestieri

L'Anpi ha festeggiato ieri uno dei protagonisti della Resistenza

Entrò nella Resistenza giovanissimo, a 21 anni, al comando di Bert Pautasso, della Banda Vertosan che operava s Saint-Nicolas, Giulio Mestieri, partigiano festeggiato dall’Anpi per il 90° compleanno.
L’uomo è uno dei superstiti della Banda dall’eccidio nazifascista del 30 luglio del 1944, al termine di una tragica giornata di scontri a fuoco innescati dall’attacco nazifascista contro la vasta area controllata dalla formazione partigiana Vertosan.
Con grande commozione ricorda ancora come, per ordine dei tedeschi, i corpi dei caduti rimasero insepolti in quelle campagne per quattro giorni.
Dopo l’attacco, con il comandante Jorrioz, Giulio si unirà per pochi giorni al gruppo di Valsavara per poi trasferirsi nel gruppo Ruitor fino al 4 maggio 1945, dove conobbe il generale De Gaulle.
«Nel suo foglio notizie il capitano Jorrioz scriveva “buon elemento volentoroso” ed è proprio questa una delle principali caratteristiche che ancora oggi caratterizzano questo partigiano» ricorda l’Associazione nazionale partigiani d’Italia.
I componenti dell’Anpi Valle d’Aosta in occasione di questo importante giorno hanno consegnato una pergamena per ringraziare Mestieri di «aver combattuto in difesa della democrazia e dei valori di uguaglianza e libertà».
In foto il partigiano Giulio Mestieri
(re.vdanews.it)

Condividi

LAST NEWS