Posted on

Parlamentari: «Un 2014 in salita con fibrillazioni politiche ma niente elezioni anticipate»

Albert Lanièce e Rudi Marguerettaz annunciano la costituzione di un tavolo di lavoro Valle d'Aosta-Stato per ridiscutere del patto di stabilità e del concorso della Regione al risanamento del debito pubblico

Albert Lanièce e Rudi Marguerettaz annunciano la costituzione di un tavolo di lavoro Valle d'Aosta-Stato per ridiscutere del patto di stabilità e del concorso della Regione al risanamento del debito pubblico

Sarà un 2014 ancora in salita, con turbolenze governative, con qualche piccolo segnale di ripresa, senza elezioni anticipate, con la Valle d’Aosta ancora costretta a giocare in difesa con lo Stato. Così l’anno che verrà nell’analisi dei parlamentari valdostani Albert Lanièce e Rudi Marguerettaz. I due annunciano un incontro con il ministro per gli affari regionali e le autonomie Graziano Delrio per il 15 gennaio per l’istituzione di un tavolo di lavoro Stato-Valle d’Aosta. «Ho dato la fiducia al governo esclusivamente per questo impegno». Gli argomenti sul tavolo saranno una più corretta interpretazione del patto di stabilità, la ridiscussione della partecipazione della Regione al risanamento del debito pubblico e lo sbocco di alcune norme di attuazione.
Intervista a tutto campo su Gazzetta Matin in edicola lunedì 30.
(d.c.)

Condividi

LAST NEWS