Posted on

Cantieri forestali: le minoranze denunciano il crollo degli stanziamenti

Per le opposizioni ''il sistema di esternalizzazione ha prodotto un vistoso calo occupazionale''

Per le opposizioni ''il sistema di esternalizzazione ha prodotto un vistoso calo occupazionale''

Dura presa di posizione della minoranza consiliare dopo l’approvazione in Commissione del programma lavori nei settori della forestazione per il 2014 di cui denunciano il crollo degli stanziamenti. «L’audizione dell’assessore regionale all’Agricoltura – scrivono in una nota Pd-Sinistra Vda, Uvp, Alpe, e M5S – ci lascia esterrefatti. Le risorse previste passano dai 10 milioni di euro stanziati per i cantieri idraulico-forestali pubblici nel 2010 agli 8 milioni del 2012 per i cantieri esternalizzati a imprese private e crollano ai 3 milioni e 600 mila euro di oggi».
«A ciò si aggiunga – proseguono – che circa 30% dei tre milioni e mezzo viene appaltato a ditte esterne alla Valle d’Aosta che assumo valdostani solo per la quota prevista dalla ‘clausola sociale’. Questo tipo di esternalizzazione dei cantieri non ha prodotto un volano positivo nell’economia valdostana e non ha creato una economia di indotto nel sistema forestale, come avviene in altre Regioni. Ha solo prodotto un vistoso calo occupazionale».
Inoltre per le forze di opposizione è «ancora più grave che per ora non sia stanziato nessun euro sui cantieri sociali degli over 40 e over 50, ma si dovrà sperare nell’assestamento di bilancio, col rischio di uno slittamento a fine estate dei cantieri, qualora si riuscissero a reperire delle risorse».

Condividi

LAST NEWS