Posted on

Strade del cinema, un viaggio tra i primi «corti» apre la rassegna

Strade del cinema, un viaggio tra i primi «corti» apre la rassegna

Questa sera alle 21.30 nella piazzetta di Sant'Orso è in programma Exp and Tricks, improvvisazioni musicali di Gianluca Petrella su alcuni cortometraggi

Un tuffo nel primissimo cinema sperimentale è quello che proporrà questa sera, alle 21.30, nella piazzetta di Sant’Orso, il trombonista Gianluca Petrella con Exp and Tricks, per il primo appuntamento con Strade del Cinema.
La rassegna di cinema muto musicato dal vivo torna alle origini e cioè nelle strade e nelle piazze di Aosta.
Questa sera Petrella proporrà improvvisazioni su “Le Ballet mécanique” di Fernand Léger, “Voyage sur Jupiter” di Segundo de Chomón, “Un chien andalou” di Luis Bunuel, Le spectre rouge di Segundo de Chomón, “Light Rhythms” di Francis Bruguière e Oswell Blakeston e “The Rounders” di Charlie Chaplin.
«La scelta personale, ricaduta su corti come Un Chien andalou, Le Spectre rouge, The Rounders, ma anche su pellicole sconosciute, porta alla luce un mondo filmico sommerso e all’avanguardia (sono presenti, infatti, i primi rallenty o i primi giochi di colorazione), che ha ispirato Petrella nella costruzione di un impianto sonoro potente e raffinato» si legge nella presentazione.
La musica non svolge il ruolo di vera e propria colonna sonora, accompagnando o descrivendo le varie fasi dei film, ma segue una linea propria e si accosta alle sequenze filmiche in maniera del tutto compenetrante e dalle conseguenze quasi ipnotiche.
I prossimi appuntamenti sono per giovedì 7 agosto alle 21.30 al Teatro Romano con il restauro de “La corazzata Potemkin” di Sergei Eisenstein, musicato dal vivo da SJÖ (Andrea Manzoni, piano, Fender Rhodes, Moog
Marcel Zaes, electronics, programming) e venerdì 8 agosto, sempre alle 21.30, al Museo archeologico di piazza Roncas con “I promessi sposi” (1916) musicato dal vivo da HộP ensemble (Alessandro Giorgetta – chitarra elettrica, Alessandro Maiorino – basso, Manuel Pramotton – Sax, Marco Giovinazzo – Percussioni, Mauro Gino – Vibrafono, Marimba, Paola Mei – Voce).
Sono inoltre in programma cineconcerti a sorpresa giovedì e venerdì alle 18 al Caffè Nazionale.
In caso di maltempo le proiezioni si terranno alla Cittadella dei Giovani.
(e.d.)

Condividi

LAST NEWS
Aosta Capitale italiana della Cultura: incidente diplomatico tra Comune e Ufficio di Presidenza

Aosta Capitale italiana della Cultura: incidente diplomatico tra Comune e Ufficio di Presidenza


In Consiglio comunale è emerso il mancato appoggio dell'organismo regionale alla candidatura e al...

Posted by on