Posted on

Champorcher: passa con il voto della maggioranza la mozione sulla gestione dei rifiuti

Proposta dal Comitato Sì può ha incassato otto sì e impegna la Comunità montana Mont Rose a prorogare di un anno l'appalto, periodo in cui lavorare a nuove modalità di gestione

Proposta dal Comitato Sì può ha incassato otto sì e impegna la Comunità montana Mont Rose a prorogare di un anno l'appalto, periodo in cui lavorare a nuove modalità di gestione

Passa con otto voti a favore e tre contrari la mozione proposta dal Comitato Si può fare e presentata dalla minoranza in consiglio comunale a Champorcher. Il documento impegna il presidente Ornella Badery e gli amministratori della Comunità montana Mont Rose ad adottare un nuovo modello di raccolta dei rifiuti differente dall’attuale.
«Un modello di gestione dei rifiuti più efficiente, non solo dal punto di vista ambientale, ma anche economico e che applichi fin da subito i nuovi indirizzi regionali approvati nella seduta del Consiglio Regionale del 30 luglio» ha sottolineato l’opposizione nella presentazione. Ad esprimere voto contrario il sindaco Mauro Gontier e due consiglieri. «La votazione del consiglio municipale – fa sapere il Comitato – conferma che su un argomento di grande importanza come quello dei rifiuti, non c’è stata, da parte della Comunità Montana nessuna azione tesa alla ricerca di un reale e concreto coinvolgimento degli amministratori comunali dei nove Comuni che attualmente la compongono». Per Si può fare «visti i tempi stretti causati dall’imminente scadenza dell’appalto di gestione dei rifiuti, la proroga di un anno dell’attuale appalto è l’unica strada percorribile. Proroga utile anche a valutare gli effetti che avrà sul territorio, la recente approvazione della riforma degli enti locali».
(d.c.)

Condividi

LAST NEWS