Posted on

Conservare per valorizzare, il messaggio del presidente del Fai

Conservare per valorizzare, il messaggio del presidente del Fai

Salone delle manifestazioni al completo per la lectio magistralis del professore nell'ambito del bimillenario augusteo

Conservare per valorizzare: è questo il messaggio che ha voluto lanciare il professor Andrea Carandini nella sua lectio magistralis di questo pomeriggio in una sala conferenze del palazzo regionale gremita. «Dare valore alla cultura è una frase compresa anche nella nostra Costituzione: questo concetto è fondamentale e significa rendere vivi i personaggi che possono sembrare lontani nel tempo ma che in realtà sono più simili a noi di quanto pensiamo. Il passato va riallacciato al presente perché solo così possiamo renderci conto che molti aspetti e problemi della nostra realtà si sono già presentati nella Storia» spiega Carandini. Archeologo, docente universitario e attuale presidente del FAI, Carandini è noto per la scoperta, a Roma, di una serie di fortificazioni sul colle Palatino e maggiore esperto per quanto riguarda le prime fasi dell’insediamento di età romulea della città. In occasione del bimillenario della morte dell’imperatore Agusto, Carandini è stato invitato ad esporre i rinvenimenti archeologici riguardanti il palazzo sul Palatino che fu la casa dell’imperatore, dopo una giornata passata nella visita di Aosta romana e dell’acquedotto di Pondel. La lezione è stata anche l’occasione per presentare la nuova guida del Museo Archeologico Regionale. «L’Italia possiede un patrimonio storico e artistico che il mondo le invidia e che potrebbe tranquillamente auto-finanziarsi con gli introiti provenienti dalla fruizione dei beni culturali stessi e non dalle tasse dei cittadini» prosegue Carandini. «Per fare questo bisogna iniziare a pensare di più ai servizi collaterali, arrivare a leggere il paesaggio e integrare natura e cultura affinché si aiutino a vicenda».
(cristina compagnoni)

Condividi

LAST NEWS

Mercato Europeo di Aosta: si alza il sipario sulla tre giorni di gusti e oggetti da 30 paesi


Taglio del nastro per l'iniziativa che che andrà in scena fino a domenica 2 ottobre in piazza...

Posted by on