Posted on

Maxi furto di rame nella notte a Pila: arrestati in cinque, un sesto in fuga nei boschi

Maxi furto di rame nella notte a Pila: arrestati in cinque, un sesto in fuga nei boschi

Durante il rocambolesco inseguimento, i malviventi hanno tentato di aprirsi un varco sulla strada regionale speronando un'auto della Polizia

Cinque ladri di rame di nazionalità rumena sono stati arrestati la notte scorsa – poco dopo le 3 – con tre quintali di cavi: stavano mettendo a segno un colpo nel cantiere della Pila Spa sotto alla stazione di Acque fredde, già ‘visitato’ tempo fa da altri malviventi, se non gli stessi, la cui azione furtiva venne interrotta all’epoca dai posti di blocco predisposti dalle forze dell’ordine al Pont Suaz.
Quattro sono stati fermati dalla Squadra mobile della Questura di Aosta, altri due hanno tentato la fuga in auto, speronando una vettura della Polizia, un’Alfa 147: barricatisi all’interno del loro veicolo, una Volkswagen Golf vecchio modello di colore grigio chiaro, in un secondo tempo sono fuggiti gettandosi in una scarpata a bordo strada, anche se uno è stato acciuffato poco fa dalla Forestale.
Al momento sono in corso le ricerche del fuggiasco. I ladri – a bordo dei loro mezzi – sono stati fermati all’altezza di Les Fleurs, a Gressan, lungo la strada regionale per Pila.
Erano a bordo di tre veicoli, tutti sequestrati: un furgone Fiat Ducato di colore bianco con i cavi di rame, una station wagon Volvo bordeaux che nel bagagliaio conteneva gli indumenti con cui i ladri si erano verosimilmente cambiati nel cantiere e la Volkswagen Golf con cui hanno speronato la Polizia.
Sono in corso gli accertamenti per risalire all’identità degli arrestati, tutti risultati privi di documenti al seguito.
Sull’operazione è annunciata una conferenza stampa alle 12.30.
Nella foto la Volkswagen Golf dei malviventi e l’Alfa 147 della Polizia dopo lo speronamento al bivio di Les Fleurs di Gressan.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS
Aosta Capitale italiana della Cultura: incidente diplomatico tra Comune e Ufficio di Presidenza

Aosta Capitale italiana della Cultura: incidente diplomatico tra Comune e Ufficio di Presidenza


In Consiglio comunale è emerso il mancato appoggio dell'organismo regionale alla candidatura e al...

Posted by on