Posted on

Sport invernali: Giuliana Chenal Minuzzo nella Hall of Fame della FISI

Sport invernali: Giuliana Chenal Minuzzo nella Hall of Fame della FISI

A fine mese, la campionessa che fu medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici di Oslo, riceverà il premio del Panathlon International alla carriera

E’ stata la prima atleta capace di vincere una medaglia olimpica per lo sci alpino italiano  con il bronzo in discesa libera ai Giochi Olimpici di Oslo nel 1952; è stata la prima donna alla quale sia stato concesso il privilegio di pronunciare il Giuramento Olimpico degli atleti, a Cortina d’Ampezzo nel 1956; è stata la prima atleta italiana  ad entrare nella prestigiosa Hall of Fame della Federazione Italiana degli Sports Invernali.
Giuliana Chenal Minuzzo  fa il suo ingresso  dunque nella leggenda dello sci e regala alla Valle d’Aosta ed al Comitato Asiva un posto speciale nella storia dello sport italiano. La cerimonia è avvenuta a Milano   durante la tradizionale festa che precede l’avvio agonistico  stagionale di tutte le discipline della Federsci. Il Presidente della Fisi, Flavio Roda  eil vice segretario del Coni Carlo Mornati (argento olimpico nel canottaggio a Sidney 2000), hanno consegnato a Giuliana Minuzzo un prezioso riconoscimento  a testimonianza di quanto siano stati importanti – per l’evoluzione agonistica dello sci azzurro – il contributo e i risultati in campo internazionale dell’atleta valdostana. Oltre al bronzo olimpico di Oslo, la campionessa italiana seppe vincere anche il bronzo iridato in combinata  a Cortina d’Ampezzo nel 1956 (per effetto dei brillanti piazzamenti nelle prove olimpiche) ,..poi salì ancora sul podio olimpico nel gigante di Squaw Valley nel 1960 (unica medaglia della rappresentativa italiana)oltre ad innumerevoli successi nelle gare classiche del Kandahar a Chamonix, Grindelwald, Murren, Sant’Anton, Sestrieres e Abetone.
Per questo suo glorioso passato era già  stata insignita dell’onorificenza di Chevalier de l’Autonomie. A Milano era presente anche una delegazione valdostana composta dal consigliere Federale Dante Berthod, dal vice presidente dell’Asiva Ottavio Bieller e dal presidente del Comitato Organizzatore della Coppa del Mondo di sci alpino di La Thuile, il Colonnello Marco Mosso. 
Giuliana Chenal Minuzzo è stata accompagnata a Milano da Carlo Gobbo , che ha annunciato come anche il Panathlon International abbia voluto riconoscere il grande profilo  sportivo e morale della sciatrice  e a fine mese, nella tradizionale cena conviviale del Panathlon Club du Val d’Aoste,  assegnerà alla Minuzzo il prestigioso Premio Panathlon alla carriera.
Nella foto, Giuliana Chenal Minuzzo per mano a Carlo Gobbi ed Elisa Calcamuggi durante la serata milanese.
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS