Posted on

Fermato a Courmayeur con 5,5 kg di cocaina in auto, imprenditore milanese patteggia 4 anni di carcere

Per traffico internazionale di droga, che sul mercato dello spaccio avrebbe fruttato qualcosa come un milione di euro

Per traffico internazionale di droga, che sul mercato dello spaccio avrebbe fruttato qualcosa come un milione di euro

All’alba del 27 settembre 2014 fu fermato dai Carabinieri a Courmayeur, poco dopo essere uscito dal Traforo del Monte Bianco, proveniente dalla Francia.
In un’automobile di un italiano residente oltralpe, una Citroen Picasso, occultati un’intercapedine creata ad hoc sotto il sedile lato passeggero, i militari dell’Arma trovarono cinque chili e mezzo di cocaina, che sul mercato dello spaccio avrebbero fruttato qualcosa come un milione di euro.
Con l’accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti, questa mattina l’imprenditore nel campo dei traslochi Saverio Valente, 44 anni di Pieve Emanuele, in provincia di Milano, ma originario di Mileto, in provincia di Vibo Valentia, ha patteggiato davanti al gup del Tribunale di Aosta, Eugenio Gramola, la pena di 4 anni di carcere.
All’alba del 27 settembre 2014, trovato alla guida della vettura, Valente venne arrestato in flagranza di reato perche’ ritenuto un corriere della droga.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS