Posted on

Falegname di Donnas muore per le esalazioni da monossido di carbonio

Falegname di Donnas muore per le esalazioni da monossido di carbonio

Il corpo di Christian Pramotton, 40 anni, è stato trovato questa mattina all'interno di una sua abitazione nel varesotto

Un falegname di Donnas, Christian Pramotton, 40 anni lo scorso 31 gennaio, originario di Ivrea, è stato trovato privo di vita questa mattina all’interno di una sua abitazione a Monteviasco, frazione del comune varesotto di Curiglia con Monteviasco.
Secondo una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri, il decesso di Pramotton sarebbe sopraggiunto a causa del monossido di carbonio – che l’ha sorpreso nel sonno – sprigionatosi verosimilmente a causa del malfunzionamento di un generatore per la produzione di corrente elettrica alimentato a benzina.
La salma dell’uomo si trova ora all’obitorio dell’ospedale di Circolo, a Varese, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che ha disposto l’autopsia per accertare le cause della morte.
Christian Pramotton lascia la madre Maria, la sorella maggiore Patrizia e il minore fratello Ivan, con cui gestiva la falegnameria di via Clapey, ereditata dal padre.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS