Posted on

Aosta: neanche 80 giorni e la maggioranza traballa già

Aosta: neanche 80 giorni e la maggioranza traballa già

Affaire-segretario, immobilismo e alcuni atteggiamenti del primo cittadino Fulvio Centoz creano i primi pesanti malumori nella coalizione di governo

Sinistri scricchiolii colpiscono la maggioranza del consiglio comunale di Aosta. L’affaire-D’Anna, con tutte le vicissitudini legate alla nomina del segretario generale (che per ora non ha ancora fatto un passo indietro nonostante i richiami del presidente della Regione Augusto Rollandin e dell’agenzia dei segretari comunali della Valle d’Aosta), i pastrocchi Vivenda e Cittadella dei Giovani, le ferie godute in un momento molto difficile per il capoluogo, l’immobilismo cui sono costretti gli assessorati e alcuni atteggiamenti del sindaco Fulvio Centoz sembrano aver “seccato” i membri della Giunta e i colleghi di maggioranza, portando non pochi malumori all’interno dello schieramento che guida il comune aostano. Su Gazzetta Matin in edicola lunedì 3 agosto i dettagli del delicato momento.
(al.bi.)

Condividi

LAST NEWS