Posted on

Frane: riaperta la strada regionale 28 per Oyace e Bionaz

Frane: riaperta la strada regionale 28 per Oyace e Bionaz

Dopo le due colate detritiche che ieri pomeriggio, venerdi, avevano interessato la strada in tre diversi punti, isolando fino a questa mattina i due comuni

E’ stata riaperta alla circolazione veicolare attorno alle 9.30 la strada regionale numero 28 della Valpelline, interrotta da ieri pomeriggio – venerdi – dalla progressiva chilometrica 14 alla progressiva chilometrica 17 per due colate detritiche che, pur non coinvolgendo mezzi o persone, avevano interessato la strada in tre diversi punti sui territori di Oyace e Bionaz.
I due comuni sono rimasti isolati, con i turisti che avrebbero dovuto scendere a valle, che sono stati ospitati in alcune strutture ricettive operanti nella zona, mentre i residenti bloccati a valle hanno trascorso la notte da parenti o in strutture di Valpelline e Ollomont.
Dopo l’apertura dei varchi sulla strada regionale da parte dei quattro escavatori e delle due pale meccaniche all’opera sin dal tardo pomeriggio di ieri, venerdi, i tecnici regionali – a seguito degli ultimi sorvoli dei versanti tra Oyace e Bionaz – hanno dato il via libera alla riapertura del collegamento con l’alta Valpelline.
Nella foto di Maurizio Lanivi la colata detritica scesa qualche centinaia di metri prima del capoluogo di Oyace.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS