Pubblicato il

Aosta: la Giunta ha nominato la Commissione Edilizia

Intanto, le forze di opposizione chiedono la convocazione di un consiglio straordinario che si terrà, con ogni probabilità martedì 8 settembre

Intanto, le forze di opposizione chiedono la convocazione di un consiglio straordinario che si terrà, con ogni probabilità martedì 8 settembre

Nella riunione di questa mattina, venerdì 28 agosto, la Giunta del capoluogo ha nominato la Commissione Edilizia del comune di Aosta che rimarrà in carica sino a quando non sarà rinnovata la composizione della stessa da parte degli organi amministrativi, consiglio e giunta.
Ne fanno parte l’architetto Marco Curighetto, il geometra Simone D’Anello, l’architetto Margherita Garzino, il geometra Marino Guglielminotti Gaiet, gli architetti Massimo Laurent e Mauro Rosini e l’ingegner Giuseppe Zinghinì.
In mattinata, intanto, le forze di opposizione (Alpe, L’Altra VdA, Lega Nord, Movimento 5 Stelle e UVP) hanno formalizzato la richiesta di un consiglio straordinario che era già stata preannunciata nei giorni scorsi. «Preoccupati dalla gravissima crisi politico-istituzionale venuta a crearsi dopo la decadenza del segretario generale Donatalla D’Anna e in assenza di comunicazioni istituzionali in tal senso – scrivono in una nota i consiglieri – abbiamo deciso di chiedere la convocazione di un consiglio comunale straordinario».
«Il braccio di ferro che ha portato alla decadenza del segretario generale fortemente voluto dal sindaco Centoz ha provocato una situazione di blocco istituzionale e di paralisi delle attività politiche che non ha consentito di mettere in atto molti adempimenti essenziali per le attività amministrative quotidiane. A tre mesi dall’insediamento della nuova amministrazione, i cittadini attendono risposte concrete per le attività economiche e per la vita di tutti i giorni» – spiegano le forze di opposizione.
Tra i j’accuse, proprio gli oltre due mesi di nomina necessari per la nomina della Commissione Edilizia e il ritardo nell’apertura della Cittadella dei giovani.
Il consiglio comunale si terrà presumibilmente l’8 settembre e, promettono le forze di opposizione «in quella sede, saranno presentate alcune proposte per cercare di far uscire il comune di Aosta da questa situazione di stallo e sbloccarlo dalla pericolosa impasse in cui è precipitato».
(c.t.)

Condividi

ULTIME NEWS