Posted on

Sciopero metalmeccanici: adesione media al 70%

Sindacati soddisfatti per la mobilitazione in Valle d'Aosta: al centro della protesta riconquista del contratto di lavoro e contrasti alla crisi

Sindacati soddisfatti per la mobilitazione in Valle d'Aosta: al centro della protesta riconquista del contratto di lavoro e contrasti alla crisi

Una partecipazione media del 70%. Questo il risultato dello sciopero di otto ore dei metalmeccanici, in Valle d’Aosta, indetto per «riconquista il contratto di lavoro e contrastare gli effetti della crisi». Indetto da Fim-Cisl, Fiom, Uil e Savt Met, l’astensione dal lavoro ha ottenuto un 70% di adesioni, nel primo turno, alla Cogne Acciai Speciali, mentre è stata del 100% alla SPF Scott di Gignod e all’Alpitel. In bassa Valle, 70% all’ ACC di Pont-Saint-Martin, circa l’80% alla Tecnomec di Arnad e 50% alla Brabant Alucast di Verrès, alla GPS Standard di Arnad e alla ABC Company di Verrayes.
«Ringraziamo i lavoratori per la loro adesione – spiegano la segreterie dei sindacati –; è indispensabile per proseguire nella vertenza per la riconquista del contratto di lavoro e per dare più forza ai confronti in atto con le aziende. La forte partecipazione alle assemblee sui posti di lavoro sono un segnale importante dell’interesse dei metalmeccanici sui problemi che la categoria sta vivendo».
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS