Posted on

Crossfit: tutto ciò che dovete sapere sullo sport del momento

Sebbene nell’ambiente sportivo non si parli d’altro, c’è ancora chi non sa a cosa ci riferiamo quando parliamo di Crossfit. Per tutti gli appassionati di sport, il crossfit rappresenta un allenamento   chiave in quanto molto efficace e completo. Nato in America negli anni ’70, il crossfit si è subito diffuso nell’ambiente sportivo mondiale, fino a raggiungere il grande boom del 2008. Oggi, grazie alla continua crescita di questa attività sportiva, anche il numero dei trainer professionisti è in aumento, così come quello dei centri sportivi e delle palestre che offrono al pubblico corsi di crossfit. Il crossfit è un allenamento basato sul rafforzamento e sul condizionamento fisico, finalizzato al raggiungimento del benessere generale del corpo. Per risultare efficace, il programma di allenamento del crossfit è incentrato sull’esecuzione di una serie di movimenti funzionali, che ogni giorno variano mantenendo l’allenamento sempre diverso: questo perché, nel crossfit, è essenziale evitare che il corpo si adatti alla routine dei movimenti. Il crossfit è pertanto costituito da un insieme di discipline: le basi della ginnastica, l’atletica, il sollevamento pesi, tutto è mirato al miglioramento di varie abilità come la forza, l’equilibrio, la resistenza, la flessibilità, la coordinazione e tante altre ancora. Praticare il crossfit significa sviluppare una serie di abilità non indifferenti, che di seguito andiamo a descrivere.

Crossfit: quali abilità si sviluppano?

Iniziamo da una delle capacità più importanti che si possono sviluppare mediante la pratica del crossfit: la resistenza cardiorespiratoria, ovvero la capacità del corpo di immagazzinare, elaborare e restituire ossigeno ai tessuti; la resistenza muscolare, ovvero la capacità del fisico di immagazzinare ed utilizzare l’energia; la forza fisica, l’abilità dei muscoli di applicare la forza; la potenza, la capacità muscolare di applicare la massima forza per un tempo minimo; la flessibilità, ovvero la capacità di massimizzare il movimento di un’articolazione; la velocità, ovvero l’abilità di eseguire un movimento ripetuto riducendo al minimo il tempo di ripetizione; l’equilibrio, ovvero la capacità di organizzare e controllare il movimento del corpo in relazione alla sua base di supporto e alla forza di gravità; la coordinazione, l’abilità di coniugare movimenti differenti in un unico movimento. Il segreto per sviluppare tutte le abilità appena descritte è quello di svolgere un allenamento diverso ogni giorno, abituando il corpo ad eseguire movimenti funzionali sempre diversi e stimolanti. Per via della complessità degli allenamenti, il crossfit viene solitamente praticato sotto la guida di un trainer professionista, o di un coach esperto che assicurino agli atleti il raggiungimento dei risultati in massima sicurezza.

Che crossfit sarebbe senza il bilanciere?

Come abbiamo già accennato, il crossfit si compone di una serie di esercizi funzionali per l’esecuzione dei quali è necessario il ricorso ad alcune attrezzature specifiche. Tra gli attrezzi più utilizzati troviamo i kettlebell, i bilancieri, le corde per saltare, le strutture per gli allenamenti in sospensione e tanti altri attrezzi ancora. Tra questi, i bilancieri rappresentano forse gli articoli più utilizzati, specialmente nelle sessioni di sollevamento pesi. Il bilanciere è un attrezzo molto impiegato nel crossfit, in particolare per via della sua grande versatilità. Si tratta di un attrezzo che consente di allenare un’ampia gamma di muscoli, tra cui:

spalle anteriori e posteriori;
trapezi;
pettorali;
bicipiti;
tricipiti;
muscolatura degli arti inferiori;
muscoli lombari;
muscoli dorsali

La versatilità di questo attrezzo lo rende adatto a tutti, in quanto dotato di peso e dimensioni variabili. Per conoscere le molteplici applicazioni dei bilancieri, basta consultare la pagina di un sito web specialistico di attrezzature sportive e bilancieri per il crossfit dove si potranno anche reperire informazioni utili sugli esercizi funzionali effettuabili con l’ausilio dei bilancieri. Naturalmente, per massimizzare l’efficacia dell’allenamento con il bilanciere basta svolgere gli esercizi in modo adeguato, rispettando le giuste posizioni e ripetizioni. In conclusione, il crossfit non punta al miglioramento estetico di una singola parte del corpo: i benefici estetici che si conquistano con la pratica di questa attività sono la normale conseguenza dello sviluppo delle nuove capacità acquisite tramite l’allenamento.

 

Condividi

LAST NEWS