Posted on

Tragedia: in cerca di génépy, cade e muore

Tragedia: in cerca di génépy, cade e muore

A seguito probabilmente di un malore, Ugo Favre, imprenditore agricolo di Verrès, è caduto in una pietraia non lontano dal colle di Nana, tra la val d'Ayas e la Valtournenche

Era salito in quota alla ricerca di génépy, Ugo Favre, 54 anni, imprenditore agricolo di Verrès, trovato privo di vita su una pietraia in tarda mattinata da un gruppo di escursionisti non lontano dal colle di Nana, tra la val d’Ayas e la Valtournenche, sull’Alta Via numero 1. Accanto alla salma, ancora le forbicine per poter tagliare le piantine, con il suo cane che – abbaiando – ha attirato l’attenzione di alcune persone che passavano da quelle parti.Secondo una prima ricostruzione operata dagli uomini del Soccorso alpino valdostano della Guardia di Finanza di Cervinia, è probabile che Favre – la cui salma è stata elitrasportata alla camera mortuaria del cimitero di Champoluc – sia deceduto a seguito di una caduta, provocata probabilmente da un malore. Sul posto hanno operato il Soccorso alpino valdostano e quello della Guardia di Finanza di Cervinia, che si sta occupando delle indagini sull’accaduto. Nella foto Ugo Favre, Pierre d’Introd nell’edizione 2013 del Carnevale storico di Verrès. (pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS